Agenti immobiliari nomadi (1994) - ALESSANDRO MANCUSO, le canzoni, i racconti, il teatro

Vai ai contenuti

Menu principale:

Agenti immobiliari nomadi (1994)

I libri

Un libretto. Contiene i testi delle canzoni inserite nello spettacolo omonimo, del 1994. Non contiene invece il lungo racconto in prosa che costituisce il monologo del primo tempo, intervallato proprio da cinque delle canzoni presenti nella pubblicazione.

Le pagine sono rese più gradevoli da una serie di schizzi a penna, di struttura vignettistica, del pittore Pino Musso che ritrae un personaggio stilizzato, simile a come Mancuso si presentava in scena in quel periodo: capelli lunghi (ma solo da metà cranio in poi; il resto... era già scomparso!), cappellone a larghe falde, cappottone pesante e scuro, ombrello e valigia. Sullo sfondo Genova. Una Genova che cambia ma non per Mancuso, che la lascia a poco a poco, guardandola tra l'ironico e il sognante, come da lontano.

Due racconti e altri brevi scritti, fuori dal contesto dello spettacolo, completano il volumetto.


- 25 tavole b/n di Pino Musso

- 42 pagine

- Copyright 1994 Alessandro Mancuso

- Finito di stampare nel mese di luglio 1994 dalla Tipografia Ateneo s. a. s. - GENOVA PEGLI

- Editrice Silver Press, via Dante - GENOVA

INDICE
Annotazioni per uno spettacolo di cabaret (introduzione).........5

Tenetemi (via da una città) (canzone).....................................12
Agenti immobiliari nomadi (canzone)....................................... 14

Caffè degli "sbulinati" (canzone)...............................................16

E' scoppiato un casino al settimo piano (canzone e monologo).19

Il guardone miope (canzone)....................................................24

Tommaso Spallanzani (canzone)...............................................26

L'autocamionale (monologo)....................................................29

On the road Serravalle (canzone)............................................31

L'impiego sicuro (racconto)......................................................33

Appello estremo (racconto).....................................................40

Dall'altoparlante della stazione di Milano Centrale (prose).....42

Torna ai contenuti | Torna al menu